Nel corso del tempo

La nostra storia inizia 140 anni fa in una piccola manifattura di carillon meccanici di Unterkulm. Oggi siamo un’azienda attiva a livello internazionale e soddisfiamo le richieste di una clientela estremamente esigente in ogni parte del mondo. Un risultato che abbiamo raggiunto grazie al nostro coraggio, alle nostre capacità e a una ferma volontà di cambiare. Ma andiamo con ordine.

1874

Adolf Karrer fonda a Unterkulm un’azienda adibita alla produzione di carillon meccanici.


1880-1883

Il proprietario fa annettere una fonderia.
L’impresa viene iscritta nel registro di commercio con lo scopo aziendale «Fabbricazione di carillon, utensili grezzi e meccanismi in acciaio per pianoforti».


1888

Eugen Weber entra a far parte dell’azienda e gestisce prima il reparto Vendite, successivamente la Contabilità.

1894-1895

Con la flessione nel mercato dei carillon l’organico viene ridotto a 53 unità.
Dopo la morte di Adolf Karrer, la sua consorte prende in mano le redini dell’azienda con la qualifica di «vedova di Adolf Karrer». L’attività viene gestita da Eugen Weber.


1897-1902

Ingresso di Walter Luginbühl, che avvia la produzione dei primi piccoli «rubinettini del gas».
La fabbricazione di carillon cessa definitivamente. Ora l’azienda si chiama «Karrer und Weber, Armaturenfabrik».


1919

Costituzione della società per azioni a conduzione familiare «Karrer Weber und Cie» con un capitale azionario pari a 750’000 Franchi.

1948–1957

La costruzione di un nuovo edificio amplia la capacità produttiva del 70%.
Viene costituita la Cassa pensioni KWC, che assicura 342 membri.
Grazie alla costruzione dell’officina per la pressatura a caldo e della fonderia per metalli leggeri, KWC migliora la propria efficienza. Viene progettata la prima rubinetteria monoforo da cucina, dotata di doccia estraibile con tubo flessibile.

 

1974

KWC festeggia il suo 100° anniversario.

1984-1987

HANSA Metallwerke AG di Stoccarda diventa la principale azionista di KWC.
La precedente ragione sociale «Aktiengesellschaft Karrer Weber & Cie.» viene sostituita dalla sigla «KWC AG».
KWC avvia rapporti commerciali con la Repubblica Popolare Cinese e per la prima volta fornisce al Regno di Mezzo impianti per la fusione in conchiglia a bassa pressione.


1991-1996

KWC dà inizio alla prima tappa dei nuovi impianti di produzione per la lavorazione parziale a ovest della Wyna.
Vengono fondate società affiliate di KWC in Germania, Italia e Stati Uniti.

1999-2001

KWC festeggia il suo 125° anniversario con la creazione dell’ARMATURAMA.
Entra in funzione un nuovo imponente impianto galvanico da 34 metri di lunghezza, 16 metri di larghezza e 10 metri di altezza. Nella sala macchine sottostante si trova un impianto di depurazione delle acque reflue ad alta efficienza.

2008-2010

Roland Gloor assume la direzione del settore commerciale Marketing e Vendita, oltre alla mansione di Presidente della Direzione aziendale.
IK Investment Partners, società europea attiva nel settore del Private Equity, acquisisce Hansa Metallwerke AG con la filiale svizzera KWC AG.
Con il lean management, KWC adotta il modello della produzione snella.


2013

Franke AG, Aarburg, acquisisce l’azienda storica KWC, che torna così in mani svizzere.


2014

KWC festeggia il suo 140° anniversario. Con il riposizionamento strategico si effettua anche un’operazione di rebranding.